top of page

ESCLUSIVA Realdamico: intervista a Francesco Vigliotti

Aggiornamento: 7 dic 2022


Il protagonista dell'intervista della settimana è Francesco Vigliotti.



Con più di 2 milioni di follower, e un profilo verificato su TikTok, Francesco Vigliotti è un giovane creator italiano meglio conosciuto come 'IlViglio'. Tra attimi di vita quotidiana, consigli su come realizzare Reel di successo e tutorial vari, Francesco ogni giorno crea contenuti che vanno spesso virali.




Credit Foto: Francesco Vigliotti Instagram



L'intervista


Ciao Francesco, siamo lieti di averti tra i protagonisti della nostra rubrica. Solitamente esordiamo con una domanda di ‘benvenuto’: come e perché ti sei avvicinato al mondo dei social network, in particolare Instagram e TikTok?


Ciao! Ti ringrazio per avermi invitato. Ho iniziato principalmente un pò come tutti per gioco, ma anche perchè avevo intrapreso un percorso universitario (attualmente concluso a pieni voti 110 e lode ) in media, marketing e comunicazione che suscitò in me l'interesse verso il fantastico mondo dei social e in particolare di Instagram e TikTok.






Altra domanda di rito: secondo te, per essere rilevante sui social, che importanza dai, da 1 a 10, a questi fattori:


  • Aspetto fisico / Condizione economica: 7/9.

  • Continuità di contenuti: 10.

  • Amicizia/collaborazioni con personaggi noti: 9.

  • Qualità dei contenuti: 10.

  • Rapporto con la community: 10.

  • Idee tecnico-pratiche: 8.

  • Bravura del Fotografo Videomaker: 10.

  • Bravura del Social Media Manager: 10.



Partiamo subito con un po’ di numeri. 100 mila follower su Instagram, su TikTok invece siamo a piu di 2 milioni di follower, con circa 80 milioni di mi piace. Numeri che, stando ad engagemet rate e altri parametri di valutazioni, sembrano essere destinati a crescere, ancora molto. Il tuo seguito, a cosa pensi sia dovuto? C’è un contenuto che secondo te ti ha fatto fare il definitivo ‘salto’? Cosa apprezzano di più, secondo te, i tuoi fan tra i tuoi contenuti?


Racconto la mia vita quotidiana con creatività ed energia, trasformando il quotidiano in straordinario, è questo che piace ai miei follower inoltre lo rendo alla portata di tutti! Ho un rapporto speciale con chi mi segue, parliamo di tutto, spesso alcune idee partono da loro e cerco sempre di coinvolgerli in ciò che faccio. Non mi piace la divisione tra talent e community, molti sul web si montano la testa ed iniziano a divagare, io non sono così e non lo sarò mai ed è ciò che piace ai miei follower! Certo, spero di poter continuare ancora il mio percorso e continuare a sorprendere sempre chi mi segue. Non credo ci sia stato un video specifico, ma una sequenza di video.







Il meglio di te lo dai su TikTok: milioni e milioni di visual, profilo verificato e contenuti virali. Quanta importanza ha avuto questa piattaforma nella tua crescita professionale? Quali pensi possa essere il futuro di questo social network, che negli ultimi anni ha avuto una crescita strabiliante e del tutto inaspettata?


Si, TikTok mi ha dato tanto sia a livello personale che professionale, ultimamente le meccaniche del social stanno cambiando, ancora ho ben capito in che direzione, al momento non so darti una risposta, sincero!





Indubbiamente TikTok ha subito un’impennata di apprezzamenti durante il lockdown. Ed è in quel periodo che anche le aziende hanno iniziato a contattare i creator per collaborare con pubblicità e simili. Qual è stata la tua prima collab? Quali erano le tue preoccupazioni o in generale il tuo stato d’animo alla notizia di poter collaborare con un’azienda che apprezzava i tuoi contenuti video?


Ad essere sincero non ho mai avuto preoccupazione di collaborare con le aziende, anzi, mi hanno sempre proposto pubblicità interessanti e molto particolari, una delle prime se non mi sbaglio è stata con Fanta!



Lasciamo da parte TikTok. Su Instagram siamo a soli 100 mila persone. Possiamo immaginare che parte della tua community arriva da TikTok. Ma nonostante ciò, anche su IG crei contenuti di qualità adatti al target di questo social. E a proposito di questo, quali sono le principali differenze tra le due piattaforme secondo te? A quale porzione di pubblico si adattano di più? Cosa valuti prima di realizzare un contenuto per una o l’altra piattaforma?


Sicuramente le due piattaforme hanno un pubblico molto differente, cerco di capire cosa piace ad uno ed all'altro, per i miei contenuti prendo spunto dalla mia vita e li stravolgo. Spesso effettuo una ricerca seo dei contenuti per capire cosa sta piacendo e in che chiave posso parlarne.







Anche su Instagram i tuoi video vengono particolarmente apprezzati grazie al formato Reel, che ha preso ‘ispirazione’ dai video brevi introdotti per primi da TikTok. Come gestisci le pubblicazioni sulle due piattaforme? Presti attenzione a determinate tematiche che su una delle due piattaforme vengono piu apprezzate rispetto all’altra?


Non pubblico lo stesso format su instagram Reel, anzi, tratti di tematiche legate al mondo social, video, foto e spesso accetto sfide proposte dai miei follower.




In generale, nella tua crescita professionale sui social, hai preso ispirazione da qualche altro creator, magari non italiano? Se si, potresti dirci di chi si tratta e i relativi punti di forza (secondo te)?


No, non ho preso spunto da nessun creator, sarò un pò drastico ahah ma in Italia ci sono pochi creator che secondo me sono davvero validi, molti parlano di fuffa o trash( perdonatemi, ride, ndr ).




Distogliendo lo sguardo dai social, molti creator grazie alla loro viralità e seguente popolarità, hanno deciso di mettere in piedi vere e proprie aziende o brand. Hai mai pensato di fare la stessa cosa? Se si, in quale nicchia in particolare?


Si, a breve lancerò degli slot videocall di content coaching sia per aziende che per privati, poco fa mi è stato chiesto da un'azienda inglese una videocall di creative content, credo che ciò unisca i miei studi al mio lavoro sui social.




Dove ti vedi tra un paio d’anni? Pensi che i social faranno parte ancora della tua vita, personale e/o professionale? O ti vedi in qualche altro settore distante da questo?


Credo che i social faranno parte ancora per molto della mia vita, forse tra 5 anni piu dietro le quinte essendomi laureato in questo, anche se vorrei sempre unire i miei social poi al mio lavoro futuro!




Grazie Francesco, with ❤️, Realdamico

 









0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page