top of page

ESCLUSIVA Realdamico: intervista a Manuel Longhitano

Aggiornamento: 7 dic 2022


Il protagonista dell'intervista della settimana è Manuel Longhitano.


Istruttore di danza ma anche travel influencer, Manuel Longhitano grazie al suo feed ben curato su Instagram è seguito da circa 50mila followers, una community molto attiva che lo supporta nelle sue giornata trascorse tra un ballo e una Stories Instagram.




Credit: Manuel Longhitano


L'intervista


Ciao Manuel, partiamo subito con la domanda che apre ogni nostra intervista: da quanto tempo sei su Instagram, come e perché ti sei avvicinato al mondo dei social network?

Sono su Instagram da molti anni, già dall’inizio dell’apertura del social, ma come tanti presumo non davo importanza a questa piattaforma.





Altra domanda di 'presentazione': secondo te, per essere rilevante sui social, che importanza hanno, da 1 a 10, questi fattori:


  • Aspetto fisico / Condizione economica: 8

  • Continuità di contenuti: 8

  • Amicizia/collaborazioni con personaggi noti: 8

  • Qualità dei contenuti: 9

  • Rapporto con la community: 7

  • Idee tecnico-pratiche: 8

  • Bravura del fotografo-videomaker: 9

  • Bravura del social media manager: 8.



Prima di entrare nel merito della tua attività social, vogliamo chiederti: sei un ballerino, dunque uno sportivo, e come tale immaginiamo che dedichi molto tempo agli allenamenti, sia personali che delle perone che segui. Nonostante ciò, il tuo profilo è ben curato e anche sulle storie riesci ad essere molto attivo. Hai una particolare strategia (se è possibile definirla così) per essere sempre attivo su Instagram senza togliere del tempo alla danza e agli allenamenti?


Non è facile avere tempo per sport, hobbies, preparazione fisica e lavoro, fortunatamente le tre cose sono abbastanza collegate tra di loro, quindi il tutto mi viene abbastanza facilitato anche se su questo serve molta organizzazione.


Come detto hai un feed ben curato, con post coerenti con la tua bio e omogenei anche da un punto di vista grafico e delle tonalità. Quanto pensi sia importante un feed ben curato per riuscire ad attirare l'interesse di nuovi follower? Se puoi dircelo, editi tu stesso le foto o ti affidi a un professionista?


Il profilo ben curato penso sia la base di chi voglia intraprendere un business a livello social!

La continuità dei colori e la qualità delle foto sono alla base, poi ognuno personalizza il proprio profilo come vuole. Per quanto riguarda gli editing gli scatti non sono professionali, fatti tutti dal mio smartphone, il tocco in più lo do con le applicazioni e i vari preset, li mi riesco a darmi alla pazza gioia! E mai nulla e a casa, anche li bisogna essere portati per editare.




Restando in tema di post, i tuoi raffigurano quasi sempre la tua persona contornata da splendidi paesaggi, sia italiani che non. Come scegli i luoghi in cui andare e da cui poi ricavare i contenuti da pubblicare sul tuo profilo? Sono scelte mirate o casuali?


La scelta dei luoghi è puramente casuale, cerco di fare parecchi scatti in ogni luogo in cui mi trovi cosi dare varietà.


E proprio i viaggi sono l'argomento della prossima domanda. Come hai affrontato l'era Covid, in particolare quei giorni di lockdown, in cui sia fare attività sportiva che spostarsi era vietato?


Fortunatamente il mio lockdown l’ho passato in una casa in cui avevo abbastanza spazio per praticare attività sia al chiuso che all’aperto, come per tutti il covid è stata una parentesi drammatica per la vita dio ognuno di noi, anche per me particolarmete, perché pratico sport da contatto, idem la mia scuola di danza. Ma dopo il loockdown essendo un competitore ho potuto svolgere tutto in maniera regolare, ma molto graduale.



Durante la pandemia molti utenti del web hanno scelto di allenarsi o seguire lezioni di danza anche da remoto. Cosa ne pensi di questa possibilità di potersi allenare da casa, sia per il cliente che per gli istruttori che magari hanno avuto modo di toccare con mano l'ambito dei corsi online?


Io ho insegnato solo 1/3 lezione a settimana online, perché non lo vedevo come un metodo produttivo, però purtroppo dovevamo accontentarci. In seguito sono entrato nella comunità di influencer di Buddyfit quindi ho capito che comunque serviva darsi da fare perché quello è stato uno dei settori maggiormente colpiti.



Ma durante il periodo della quarantena un altro fenomeno si è diffuso in modo forse non pronosticato, ovvero TikTok. Abbiamo visto che sei iscritto e pubblichi diversi video sulla piattaforma. Pensi che questo social network possa aiutarti nell'ampliare la tua community?


TikTok mi ha dato una grande spinta a livello social, purtroppo come tutte le cose devi starci dietro, io l’ho fatto ma purtroppo tra lavoro allenamento ecc nn si ha sempre il tempo, quindi al momento ho solo 26k di followers a causa magari della non continuità di pubblicazioni, mi dispiace ma purtroppo non ho trovato neanche qualcun altro/a che mi appoggiasse nella creazione di contenuti.





Più in generale, quali pensi possano essere gli aspetti che hanno convinto molti creator a dedicarsi con costanza e dedizione a TikTok, tanto da far diventare la creazione di video il loro lavoro principale?


Io penso che la viralità e l’influenza dei contenuti sia alla base per incitare una persona a farne di più, la potrei definire quasi una “droga” che si rigenera sempre ad ogni contenuto virale. Io penso di aver utilizzato molto il mondo social come faccio adesso, ma credo anche che potevo fare di più, ma nella vita ci sono anche delle priorità.



Siamo giunti al termine della nostra chiacchierata. Dove ti vedi tra qualche anno? Cosa pensi ci sarà nel tuo futuro?

Questa è una domanda abbastanza complessa: a livello sportivo spero di raggiungere i traguardi prefissati, cosi da completarmi come atleta, come lavoro la mia scuola cresce sempre di più quindi vedo una cosa sempre più produttiva. Per quanto riguarda i social spero di incrementare sempre di più. E chissà un domani mi piacerebbe anche fare dei lavori nel mondo dello spettacolo.




Grazie Manuel, with ❤️,

 




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page